Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Isacco Levi e le tredici Stelle di Davide

Sottotitolo non presente

Descrizione

Isacco Levi (1924-2019) di religione ebraica, era comandante partigiano in Valle Varaita, in provincia di Cuneo, nella 181ª Brigata Garibaldi, mentre i tredici componenti della sua famiglia venivano deportati ad Auschwitz.
Un’esistenza inizialmente tranquilla, quella di Isacco e della sua famiglia, molto unita e ben integrata nel tessuto sociale e commerciale di Saluzzo.
Ma la morsa razzista del regime comincia a chiudersi inesorabilmente, con la revoca della licenza di commercio di stoffe che i Levi hanno da generazioni, privando così la numerosa famiglia dell’unica fonte di sostentamento.
La situazione precipita con l’8 settembre 1943 e con l’occupazione nazista del saluzzese. Il dramma consumato nella piccola comunità ebraica di Saluzzo, che si fonde con la tragedia dell’Olocausto, è contemporaneo all’eroica avventura della lotta partigiana in Valle Varaita.
La fine della guerra conferma in modo inequivocabile la scomparsa nel nulla di tutti i Levi di Saluzzo. Isacco è rimasto solo al mondo con una missione “tatuata” nel cuore: testimoniare alle generazioni future dove è potuta arrivare la ferocia dei regimi nazifascisti nel colpire intere comunità con l’intento di estirpare, ovunque si trovassero, tracce del popolo ebraico.
Nell’antico cimitero ebraico di Saluzzo, a perenne memoria di chi è scomparso lontano da casa tra atroci sofferenze, sono poste, tra le altre, “le Tredici stelle di David” della famiglia Levi.


Biografia dell'autore


Ermanno Giraudo

Ermanno Giraudo ha esordito nel 2011 con il romanzo storico Isacco e le tredici stelle di David (Araba Fenice).
Nel 2014 ha pubblicato il libro per ragazzi Toni e Katia nel Far West (Primalpe) con la copertina di Sara Benecino. Con il romanzo La Mosca Cieca (Nerosubianco, 2015) è stato finalista all’VIII “Premio letterario nazionale Giovane Holden” di Lucca e vincitore al terzo posto nel Concorso letterario Europeo “Premio Wilde 2017”.
Ha inoltre pubblicato il romanzo Il proiezionista. Una piccola storia italiana sospesa tra denaro e virtù (Nerosubianco, 2019), Pedalando tra le aquile, il diario romanzato della traversata delle Alpi in bicicletta di Giovanni Panzera (Fusta editore, 2021) e il romanzo d’avventura Leo e la voce dal mare (Nerosubianco, 2022) disponibile anche in versione ebook.
La nuova edizione di Isacco e le tredici stelle di David contiene episodi inediti e l’aggiornamento delle note a fine testo.


Quarta di copertina

“Era una mattinata molto fredda quella di domenica 21 novembre 1943. Lentamente, il buio della notte lasciava spazio a un cielo grigio e a una fitta, soffocante cappa di nebbia. Da lì a poco sarebbe nevicato. Sul piazzale della stazione ferroviaria di Borgo San Dalmazzo erano ammassate 331 persone: uomini, donne, bambini. La gente di Borgo non c’era, non poteva esserci. Al mattino presto di un giorno festivo, dormiva ancora; impegnata poi a raggiungere la chiesa per seguire la prima Messa mattutina o a rimanere impigrita nelle case, al tepore di stufe accese. Un giorno della settimana e un’ora presta scelti non a caso, ma programmati con cura e precisione teutonica.
Sui binari, pronti per la partenza, sette vagoni merci con gli sportelli aperti. Intorno al gruppo vigilava un largo cordone formato da miliziani fascisti e da uomini delle SS, tutti con mitraglia in mano, pronti a sparare al minimo cenno di scompiglio. L’ufficiale dei carabinieri che aveva partecipato alla riunione operativa camminava in mezzo alla gente impartendo le ultime disposizioni:
Con i gessi che vi sono stati distribuiti scrivete in modo chiaro il nome e il cognome sul vostro bagaglio. Tutte le valigie verranno caricate su un vagone in coda al treno e riconsegnate a destinazione.
Ben presto l’ufficiale si rese conto di non essere capito da quella folla proveniente da paesi diversi. Prese allora una valigia e si mise a mimare l’azione...”

 

Isacco Levi e le tredici Stelle di Davide
18,00
 
Spedito in 2 giorni
Photo gallery principale