Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Diario di bordo

Racconti di un uomo di mare genovese

Descrizione

Siamo nel marzo del 2019 e mi trovo ricoverato, per la seconda volta in un mese, in un ospedale del Ponente ligure per approfondimenti clinici, vengo assegnato ad una camera in cui trovo un'altra persona, un uomo anziano in attesa di essere operato ad un ginocchio. Come sempre in questi casi, fra pazienti ci si scambiano informzioni sui rispettivi problemi sanitari e sulle aspettative di guarigione. Ci presentiamo: lui è Michele Casella, genovese già capitano di navi mercantili, ha scelto il MIOS di Albenga perchè gode di un'ottima "nomea" in tutta la Regione. 
Avviene spesso che fra malati, nei nosocomi, cadano le barriere di riservatezza e ci si apra a "confessioni" sulle proprie malattie, sulle rispettive famiglie, spesso sulle proprie esperienze di vita.  Michele Casella si aprì presto a condividere con me soprattutto la sua esperienza di marinaio che aveva trasccorso la vita sui mari di tutto il mondo. Dai primi racconti capii che mi trovavo di fronte una persona di cultura e sensibilità spiccata con una notevole esperienza di vita e di marineria; mi confessò che avrebbe scritto volentieri un libro sulla sua vita in mare, ma di non esserne in grado.
Giovanni Gandolfo è nato nel 1944 a Conio (Borgomaro) e vive ad Imperia. Sposato con Rita da oltre 45 anni, è papà di Daniela e nonno di Beatrice.
Dal 2011 da pensionato alterna cura degli ulivi e dell'orto alla scrittura di libri di narrativa "per mantenere viva la memoria di fatti ed episodi della storia minore della Liguria ponentina".
"Piccolo mondo ligure": storie di contadini liguri giunti all'autore atraverso la tradizione orale, è la sua prima opera del 2011; nel 2014 la pubblicazione, nel centenario degli Oblati di San Giuseppe a Imperia, de "I Giuseppini alla Fondura di Portomaurizio". Segue 2015 "Lettere a Beatrice" dedicato alla amatissima nipotina; infine nel 2018, a 70 anni dalla promulgazione della Costituzione, dà alle stampe "Racconti davanti al Focolare": episodi della Guerra di Liberazione nel Ponente ligure dedicato alle nuove generazioni, libro che ha anche ispirato un originale musical.
"Diario di bordo" è un cambio di passo: vi si narra la vita di un Comandante della Marina Mercantile, il genovese Michele Casella, conosciuto, nel corso di un "imbarco insieme in Ospedale". Il nostro " scrittore ponentino" osa, lui alpino, imbarcarsi come scrivano di bordo al seguito del Comandante Casella, ne segue la vita nei vicoli del porto di Genova prima e i quasi quarant'anni di navigazione poi su decine di navi e sui mari del mondo. 


Quarta di copertina

....ne scaturisce un racconto appassionato tra aneddoti e pagine intrise di felicità e nostalgia in cui si dipana la vita intensa di un amante del mare. Un vissuto tra la meraviglia delle scoperte e la sensibilità di un animo da esploratore e navigatore che ha dedicato buona parte della sua vita al mare che tanto chiede, ma tanto dona a chi sa rispettarlo ed amarlo. Un libro ameno e allo stesso tempo profondo per la vita raccontata, da leggere con semplicità ed un pizzico di invidia..

Indice testuale

Un incontro in Ospedale di Giovanni Gandolfo

Saluti del Comandante Michele Casella

Un libro ameno e allo stesso tempo profondo di Enrico Liotti

Il libro mi porta a rivivere situazioni di una vita spesa sul mare di Vittorio Natale.

Cap. 1 - Nato a Porta Siberia nel Porto Vecchio.
I sogni di un futuro sul mare

Cap. 2 - La nave scuola orfanotrofio "Garaventa" e l'Acchiappabambini

Cap. 3 - Studi al Nautico San Giorgio di Genova fra guerra e dopoguerra

Cap. 4 - Primi Imbarchi

Cap. 5 - La carriera

Cap. 6 - La navigazione sulle "navi mercantili di merci alla rinfusa" ieri ed oggi

Cap. 7 - Ma se ghe penso : l'emozione del primo ritorno sotto la Lanterna, da Comandante di mercantile

Cap. 8 - Un quasi ammutinamento dell'equipaggio per un trasporto in zona di guerra in Vietnam

Cap. 9 - Racconti brevi di navigazioni difficili

Cap. 10 - Un affaire internazionale

Cap. 11 - Rimorchio di una nave in avaria al largo delle Isole Berlenga

Cap. 12 - Marinai: in ogni porto un amore?

Gli imbarchi 

Conclusioni 

Note ai capitoli

Foto di copertina

Ringraziamenti

Diario di Bordo:bellissima storia di un comandante vero, che ha saputo vivere la sua vitasempre con il sorriso in qualsiasi momento. Grande uomo, mio zio Michele. Un grazie a Giovanni Gandolfo

Diario di bordo

Libro di difficile reperibilità


Contattaci prima di ordinarlo

12,00
 
Photo gallery principale