Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'architettura del continuo urbano-rurale in Cina. Insediamenti Hakka nel Guangdong Orientale

Sottotitolo non presente

Descrizione

Il libro che presentiamo ai lettori è dell'architetto e studioso italiano Maurizio Meriggi. Il libro restituisce una ricerca innovativa sull'architettura delle dimore Hakka nel Guangdong, trattando l'argomento come caso esemplare del processo di urbanizzazione nelle aree rurali dell'insediamento tradizionale in Cina.
Il libro è utile soprattutto alla luce delle criticità delle aree rurali nello sviluppo contemporaneo in Cina.
E' uno studio di valore scientifico che ha lo scopo di far comprendere la natura dell'insediamento rurale in Cina e indirizzare a nuovi metodi per la sua modernizzazione attraverso un corretto riuso, riqualificazione e protezione degli edifici tradizionali negli insediamenti rurali.
Dalla fine del XX secolo, la velocità di sviluppo delle grandi città cinesi ha attirato l'attenzione di tutto il mondo. Tuttavia le città di piccole e medie dimensioni cinesi, che rappresentavano nello stesso periodo il 12% dell'urbanizzazione complessiva sono passate nel 2015 a rappresentarne il 45%, con 2.816 piccole e medie citttà, che producono il 84,5% dell'economia totale del paese - la prima economia a livello mondiale. 
L'urbanizzazione della Cina ha subito un enorme processo di cambiamento quantitativo proprio grazie alla trasformazione dei piccoli insediamenti urbani dell'era agricola pre-riforme in moderne città di piccole e medie dimensioni. Tuttavia, in questo processo di consolidamento la costruzione urbana che ne è derivata è stereotipata, le caratteristiche originali degli insediamenti sono scomparse così come la conoscenza dei metodi di costruzione tradizionali.

Maurizio Meriggi è professore associato di Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano. Insegna alla Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni. In questa stessa collana ha pubblicato Architetti milanesi. Tre generazioni (con F. Bucci, 2008) e La città verde (2009) - ai cui ambiti di ricerca questo libro è direttamente riconducibile.

Quarta di copertina

L'insediamento tradizionale cinese è costituito da una forma di città distribuita tra centro urbano e campagna urbanizzata nota come "continuo urbano-rurale".
L'architettura aulica del versante urbano del continuo - dei Palazzi e dei Templi - è la più conosciuta, e in diverse grandi città cinesi l'unica sopravvissuta alla loro crescita degli ultimi decenni. La dimensione del centro storico, secondo l'idea comune che ne abbiamo nel mondo occidentale, è invece ancora apprezzabile nella campagna cinese, sebbene molto spesso in stato di degrado dovuto all'abbandono.
Questa "altra" dimensione dell'insediamento tradizionale cinese è quasi sempre associata all'idea di "vernacolarità", e quindi di bene da preservare a testimonianza di una cultura passata ormai inattuale. Il lavoro presentato in questo libro - originato da una ricerca condotta nel Politecnico di Milano sul patrimonio architettonico Hakka nel territorio di Huizhou nella Provincia del Guangdong nell'ambito dei paternariati territoriali tra Italia e Cina - prende in esame una delle tante culture "vernacolari" della Repubblica Popolare Cinese.
Attraverso un'indagine sull'insediamento e l'architettura di tale patrimonio nel Guangdong orientale ne è emersa la struttura del "continuo urbano-rurale", nella quale il versante rurale è tutt'altro che periferico ma invece complemento imprescindibile della città- come gli studi in ambito storico-sociale hanno da tempo messo in evidenza ricostruendo tappe e caratteristiche dello sviluppo della società cinese moderna e contemporanea. 
Lo studio è suddiviso in tre parti. Una prima, è costituita dal rapporto ai surveys condotti tra il 2010 e il 2015, e definisce i limiti di una campionatura di casi studio significativi rispetto alla loro esemplarità nel Guangdong orientale sia dal punto di vista delle fenomeniche in corso che dal punto di vista storico, nonchè della vivacità anche attuale del "continuo". Una seconda, è costituita da una rassegna dalla letteratura specialistica sul "continuo urbano-rurale" (di tagli storico, geografico e antropologico), alla quale viene associata una ricostruzione (di taglio insediativo e architettonico) degli assetti strutturali del "continuo" nel caso del territorio di Huizhou.
Una terza, è costituita da una catalogazione dei tipi architettonici e delle morfologie degli insediamenti Hakka del Guangdong orientale mettendono in evidenza il rapporto tra tipo, morfologia e costruzione del paesaggio del "continuo urbano-rurale". Il volume è concluso da un Atlante delle morfologie del continuo urbano-rurale e dei principali tipi architettonici Hakka nel Guangdong orientale che raccoglie secondo una prospettiva e un ordine geografico per schede quanto analiticamente trattato nelle parti precendenti sul piano concettuale.

Indice testuale

Presentazione
Han Linfei

Introduzione
Ricchezza e rischi della vernacolarità cinese

ARCHITETTURA DEL CONTINUO URBANO-RURALE

Capitolo 1 - Viaggio nel paesaggi dell'insediamento Hakka nel Guangdong Orientale

Capitolo 2 - geografia, struttura e sviluppo del continuo rubano-rurale Hakka

Capitolo 3 - Note sulle fenomenica architettonica del continuo urbano-rurale Hakka

ATLANTE DELLE MORFOLOGIE DEL CONTINUO UBANO-RURALE E DEI PRINCIPALI TIPI ARCHITETTONICI HAKKA NEL GUANGDONG ORIENTALE

Atlante delle morfologie Hakka del continuo urbano-rurale nel Guangdong Orientale. Nota metodologica.

I-II. Aree a bassa densità con modelli di bacino di mercato semplici e isolati. Aree montane delle prefetture di Shaokuan e di Chaozhou. Valli dei fiumi Bei e Huanggang.

III-V. Aree a media densità con modelli di bacino di mercato articolati e continui. Area della prefettura di Meizhou. Valle del fiume Mei.

VI-IX Aree ad alta densità con modelli di bacino di mercato complessi e continui. Area della prefettura di Huizhou. Valli del fiume Xizhi e del basso corso del fiume Dong.

X-XI Aree a media densità con modelli di bacino di mercato articolati e continui. Area della prefettura di Huizhou e di Guangzhou. Vale del fiume Danshui.

XII- XIII Aree a media densità con modelli di bacino di mercato semplici e isolati misti a modelli a continuo articolati. Nuovi territori di Hong Kong.

Note ai testi

Bibliografia



L'architettura del continuo urbano-rurale in Cina. Insediamenti Hakka nel Guangdong Orientale
35,00
 
Spedito in 2 giorni
Photo gallery principale