Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'uomo che leggeva il giornale

Màlaga, Buenos Aires

Descrizione

Nella Spagna della Guerra Civile, a Màlaga, il "caso" salva un uomo dalla fucilazione. Un altro verrà ucciso al suo posto. Il libro di Tropea, tratto da una storia vera, racconta delle peripezie di Felipe, prima come combattente repubblicano poi come esule in Argentina, dove troverà una nuova vita. Ma il libro è anche la storia della Spagna durante il primo periodo del governo franchista, crudele verso gli oppositori, chiuso al resto del mondo.
Il romanzo, che ormai si può definire "storico", è in equilibrio tra le vicende personali di Felipe e della sua famiglia, e la Grande Storia, immensa, dolorosa, senza pietà. Ma gli uomini e le donne, sovrastati ma non senza speranza, non si danno mai per vinti.

Salvatore Tropea, vive a Torino. E' stato redattore dell'Avanti! e della Gazzetta del Popolo, ha scritto per Il Globo, Paese Sera, alcuni settimanali. E' stato tra i fondatori del quotidiano la Repubblica nel quale ha ricoperto varie mansioni, corrispondente dall'Italia di Nord Ovest, inviato, caporedattore alla guida dell'edizione torinese sin dalla sua creazione e per sei anni. Continua a lavorarvi come collaboratore. Si è occupato prevalente di problemi del mondo del lavoro e più in generale economici ai quali ha dedicato alcune pubblicazioni. Tra i suoi libri: Le buone società, Ritratti americani, Uomini e ombre. Ha viaggiato molto e conta ancora di farlo.
10 giu 2019
Polo del '900, Torino
10 giugno 2019 alle ore 18.00
L'uomo che leggeva il giornale
18,00
 
Spedito in 2 giorni
Photo gallery principale